17 Agosto 2019
Home / Notizie / Raccomandazioni influenza e vaccinazione Febbre Gialla, le Circolari ministeriali

Raccomandazioni influenza e vaccinazione Febbre Gialla, le Circolari ministeriali

Il Ministero della salute ha pubblicato la Circolare “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazioni per la stagione 2017-2018” (in allegato a fondo pagina), elaborata dalla Direzione generale della prevenzione sanitaria e datata 31 luglio 2017.

La Circolare, oltre a contenere informazioni sulla sorveglianza epidemiologica e virologica durante la stagione 2016-2017, fornisce raccomandazioni per la prevenzione dell’influenza attraverso la vaccinazione e le misure di igiene e protezione individuale.

La stagione influenzale 2016-2017, segnala il Ministero, è stata caratterizzata da una incidenza cumulativa di media entità (93 casi per 1.000 assistiti). Sono stati segnalati 162 casi gravi e 68 decessi da influenza confermata da 11 regioni e province autonome.

 

L’impatto di questa stagione, in termini di numero di casi gravi e di decessi da influenza confermata, è stato di media entità e pertanto rispetto alla precedente stagione sono stati segnalati più casi gravi e decessi.

“Si raccomanda – viene evidenziato – l’avvio tempestivo della vaccinazione antinfluenzale a tutti i soggetti di età pari o superiore ai 65 anni, ai pazienti a rischio, il cui elenco è contenuto nella circolare e agli operatori sanitari che hanno contatto diretto con i pazienti a più alto rischio di acquisizione/trasmissione dell’infezione”.

FEBBRE GIALLA – Sempre il Ministero della Salute ha emesso una seconda circolare (in allegato) con alcune precisazioni sul certificato di vaccinazione contro la febbre gialla: “Il certificato di vaccinazione antiamarillica – viene spiegato – è valido solo se conforme al modello approvato dall’OMS e rilasciato da un centro di vaccinazione legalmente autorizzato”.

“L’elenco dei centri autorizzati è stato da ultimo aggiornato con il decreto 11 luglio 2016 ed è pubblicato sul sito del Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=765&area=Malattie%20infettive &menu=viaggiatori“.

“Pertanto, se un cittadino si reca in farmacia per acquistare il vaccino antiamarillico, il farmacista è tenuto ad informarlo che non potrà ottenere il certificato di vaccinazione dal proprio medico curante conforme al modello OMS e valido per uso internazionale”.

 

Circolare prevenzione e controllo influenza

Circolare vaccinazione Febbre Gialla

Forse cercavi

L’esperienza piacentina di Progetto Vita sulle pagine de “Il Sole 24 Ore”

L’esperienza di Progetto Vita, il primo progetto di defibrillazione precoce nato in Europa nel 1998 …