25 Novembre 2020
Home / Homepage / Nota AIFA 97 per la prescrizione della terapia anticoagulante orale

Nota AIFA 97 per la prescrizione della terapia anticoagulante orale

La Regione Emilia Romagna informa che Sulla Gazzetta Ufficiale n. 152 del 17.6.2020 è stata pubblicata la Determina di AIFA n. 653/2020 di “Adozione della Nota 97 relativa alla prescrivibilità dei nuovi anticoagulanti orali ai pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (FANV)” (in allegato a fondo pagina).

La Nota AIFA introduce per la durata di 120 giorni disposizioni urgenti in corso di emergenza Covid- 19 che consentono il rinnovo dei PT in corso di trattamento e le nuove prescrizioni dei NAO/DOAC (apixaban, dabigatran, edoxaban, rivaroxaban) limitatamente al trattamento della fibrillazione atriale non valvolare (FANV), da parte dei Medici di medicina generale oltre che degli Specialisti. Con la nuova nota anche i farmaci antagonisti della vitamina K-AVK (warfarin, acenocumarolo) seguiranno le stesse regole prescrittive dei NAO/DOAC.

Questa disposizione è mirata a consentire di gestire al meglio i pazienti con FANV in una fase di emergenza sanitaria che ancora risente delle criticità legate alle difficoltà logistiche ed organizzative di accesso alle sedi ambulatoriali specialistiche aziendali. Alla riapertura delle attività dovranno infatti essere rinnovati tutti i PT di cui è stata prorogata la validità nei mesi scorsi.

Con la nota AIFA 97, a partire dal giorno 18 giugno 2020, entra in vigore la nuova “Scheda di valutazione prescrizione e follow-up della terapia anticoagulante orale con AVK e NAO/DOAC nei pazienti con FANV” (Allegato 1 alla nota di AIFA); in questa fase, tale scheda (cartacea) affiancherà il PT SOLE regionale che resta disponibile per gli Specialisti che già accedevano a tale database. I due sistemi, alternativi tra loro, resteranno in vigore nella nostra regione sino a quando non sarà possibile unificare la prescrizione con un unico PT informatizzato AIFA o in alternativa regionale. Relativamente ai farmaci AVK – specifica la Regione – la compilazione della scheda da parte dei MMG è richiesta al momento solo per i nuovi pazienti, in attesa di consolidare il percorso e di avere a disposizione uno strumento di registrazione elettronico.

La nota AIFA (comprensiva dei suoi allegati) fornisce ai prescrittori strumenti di natura tecnico- scientifica per impostare i nuovi trattamenti con AVK / con NAO/DOAC o per proseguire le terapie in corso. Tra gli strumenti proposti nella nota, a guida delle prescrizioni, vi sono: il percorso decisionale che tenga conto della valutazione del rischio trombo-embolico e dei fattori che correlano con il rischio emorragico; indicazioni su quando è opportuno avviare una terapia anticoagulante; indicazioni sulla scelta dell’anticoagulante; raccomandazioni sulla gestione della terapia anticoagulante in occasione di procedure diagnostiche-chirurgiche.

In un’ottica di collaborazione reciproca, i Medici di medicina generale potranno avvalersi nella compilazione della nuova scheda, per i nuovi trattamenti o per le prosecuzioni delle terapie, del supporto e/o del confronto con gli Specialisti di riferimento dei pazienti. In questa fase provvisoria tutte le schede compilate (in formato pdf) dovranno essere inviate in copia, a cura dei medici prescrittori, ai Servizi/Dipartimenti delle Aziende Sanitarie di riferimento per i controlli di competenza, secondo le modalità definite dalle singole Aziende Sanitarie.

“Si conferma – scrive la Regione – che in sede di erogazione dei NAO/DOAC – erogabili nella nostra regione nell’ambito della distribuzione per conto – sono da considerarsi valide tutte le ricette DPC-DEMA emesse sulla base sia della scheda cartacea elaborata dai MMG o dagli Specialisti, sia del PT SOLE già in uso nella nostra Regione.

NOTA AIFA 97

ALLEGATO 1

ALLEGATO 2

ALLEGATO 3

Forse cercavi

Elezioni Ordini, le ultime dal Presidente FNOMCeO Anelli

Pubblichiamo di seguito la comunicazione del Presidente FNOMCeO Filippo Anelli, in relazione alle elezioni per …