21 aprile 2018
Home / News / La bozza del Codice di Deontologia Medica

La bozza del Codice di Deontologia Medica

Gli Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri hanno ricevuto in maggio dalla Federazione nazionale la bozza del Codice di Deontologia Medica predisposta dalla Consulta deontologica nazionale, che è una commissione composta da 26 colleghi, Presidenti o ex Presidenti di Ordine provinciale o di Commissione albo odontoiatri.

Il Consiglio Direttivo provinciale esaminerà la bozza nella seduta del 10 settembre p.v. ed in quella sede deciderà eventuali proposte di modifica, che dovrà poi inviare alla Federazione nazionale entro il 15 settembre.

Un Consiglio Nazionale appositamente convocato, presumibilmente nel prossimo novembre, discuterà la bozza e gli emendamenti proposti dagli Ordini provinciali, per addivenire ad un testo definitivo.

La bozza è già stata diffusa e commentata, non solo in ambito medico.

Le modifiche rispetto alla versione attuale sono numerose e rilevanti, e possono “improntare” la professione nei prossimi dieci anni.

Reputo pertanto giusto ed opportuno dare ai nostri iscritti  ed ai colleghi che consultano il nostro sito la più completa informazione nel merito e la possibilità di trasmettere al Consiglio direttivo, all’indirizzo info@ordinemedici.piacenza.it entro e non oltre il 9 settembre, le osservazioni e le proposte di modifica da integrare nel documento che l’OMCeO Piacenza invierà poi alla FNOMCeO.

Il Presidente dell’OMCeO Piacenza

Augusto Pagani

Leggi la Comunicazione della FNOMCeO

Leggi la Bozza del CDM

Forse cercavi

Rischio trasmissione di malattie virali e batteriche in ospedale: dalla Giunta regionale i criteri per l’idoneità degli operatori sanitari

Nei reparti di oncologia, ematologia, neonatologia, ostetricia, pediatria, malattie infettive, nei Pronto soccorso e nei …