14 Dicembre 2019
Home / News / Il Presidente Pagani “Carenza medici, Sistema Sanitario a rischio. Nostri allarmi inascoltati” – VIDEO

Il Presidente Pagani “Carenza medici, Sistema Sanitario a rischio. Nostri allarmi inascoltati” – VIDEO

La carenza di medici mette a rischio il Sistema Sanitario Nazionale. Il Presidente dell’OMCeO Piacenza Augusto Pagani riporta alta l’attenzione su un tema che riguarda da vicino anche il nostro territorio e sul quale l’Ordine Provinciale dà battaglia da tempo.

Lo ha fatto nel corso della trasmissione “Di Profilo” di ZeroCinque23, intervistato dalla giornalista Elena Caminati. “La carenza di medici – ha ricordato Pagani – deriva da una mancata programmazione fatta nel passato: personalmente ho lanciato l’allarme su questo tema nel corso della prima assemblea del mio mandato nel 2012: sapendo che nel periodo 2015-2025 sarebbe andato in pensione almeno il 30% dei medici bisognava – per  mantenere le condizioni di servizio ed efficienza del Ssn – garantire che per un medico che andava in pensione ce ne fosse uno nuovo. Questo non è stato fatto, mi chiedo se  per improvvidenza, ignoranza o speculazione politica”.

“Oggi la situazione è di grave emergenza – ha sottolineato -, ci troviamo nella condizione in cui mancano medici di Medicina Generale, ci sono zone carenti che vengono disertate perché non appetibili, ci sono carenze in ospedale in determinati reparti; questo perché non è stato programmato e finanziato un numero adeguato e sufficiente di borse specialistiche“. “Non è vero – ribadisce Pagani – che bisogna aumentare gli ingressi degli studenti alla facoltà di Medicina, ma consentire a chi si laurea di conseguire una specialità per poter esercitare la professione medica”.

“Io ho lanciato a Piacenza il grido di allarme e diversi colleghi lo hanno fatto con altrettanta decisione in altre regioni, ma la politica non ha dato ascolto e seguito e oggi ci si trova in grande difficoltà. Il rischio di trovarsi con reparti o ambulatori chiusi è reale”. Una corda che rischia di spezzarsi – il monito lanciato dal Presidente – serve quindi attenzione e consapevolezza: “I cittadini devono sapere che non tutto è scontato, che più di tanto non è possibile pretendere e che la responsabilità di mantenere per tutti almeno le prestazioni più importanti e prioritarie dipende anche dall’educazione, dalla deontologia e dal comportamento corretto che adottiamo tutti. E’ una responsabilità comune, bisogna utilizzare le risorse nel modo giusto”.

Nel corso dell’intervista il Presidente Pagani ha toccato anche altri temi, dal futuro della professione medica, al rapporto medico-paziente, per arrivare alla sua esperienza alla guida dell’Ordine provinciale.

L’INTERVISTA INTEGRALE

Forse cercavi

Nota Ministero Salute – Informazioni su terapia per epatite C

Pubblichiamo la nota del Ministero della Salute con la quale si richiama l’attenzione sull’imminente scadenza …