12 Agosto 2022

Formazione continua, delibera in materia di assolvimento dell’obbligo formativo

La FNOMCeO trasmette la delibera che la Commissione Nazionale per la Formazione Continua ha recentemente adottato e che contiene importanti novità in materia di assolvimento dell’obbligo formativo.

La più rilevante – spiega la Federazione – è la proroga dei termini per il recupero e lo spostamento dei crediti conseguiti da eventi con data di conclusione al 31 dicembre 2021, utili a sanare il debito formativo dei trienni 2014-2016 e 2017-2019. Va precisato che la data di termine validità degli eventi FAD (di norma un anno) non è riferita alla data in cui il professionista conclude il corso. I nuovi termini sono ora fissati al 31 dicembre 2021 per il recupero dei crediti e al 30 giugno 2022 per lo spostamento degli stessi.

Altra novità riguarda l’assolvimento dell’obbligo formativo per i professionisti che hanno compiuto il 70° anno di età. È stata inoltre riconosciuta al CoGeAPS la possibilità di procedere d’ufficio, per i professionisti che non si sono avvalsi per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2014-2016 della facoltà di cui al par. 3.7 del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario, a trasferire i crediti utili al raggiungimento della certificabilità nel triennio2014- 2016, esclusivamente nel caso in cui per il triennio 2017-2019 i professionisti interessati abbiano conseguito crediti in eccedenza rispetto a quelli necessari all’assolvimento dell’obbligo formativo individuale del triennio 2017-2019.

LA COMUNICAZIONE FNOMCeO

LA DELIBERA DELLA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA

Forse cercavi

Chiarimenti su obbligo formativo ECM in materia di radioprotezione – Nota Ministero Salute

La FNOMCeO trasmette una nota del Ministero della Salute in riscontro alla richiesta formulata dalla …