18 Giugno 2021
Home / Homepage / Fondazione, Ausl e Ordine Medici insieme per il Progetto Alzheimer: siglato il protocollo

Fondazione, Ausl e Ordine Medici insieme per il Progetto Alzheimer: siglato il protocollo

Un progetto nell’ambito della cura e dell’assistenza agli anziani affetti da Alzheimer e da demenza in genere. Si tratta di Progetto Alzheimer, un intervento che vede impegnati Fondazione di Piacenza e Vigevano, Ausl di Piacenza e Ordine dei Medici di Piacenza.

Il protocollo d’attuazione è stato sottoscritto giovedì 22 aprile in Fondazione da Massimo Toscani, presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Luca Baldino, direttore generale Ausl di Piacenza, e dal presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Piacenza Mauro Gandolfini. “Fondazione. Ausl e Ordine dei Medici – si legge nel protocollo – ritengono che il sostegno delle persone affette da Alzheimer e la sensibilizzazione capillare e sistematica dei cittadini care-giver non sempre informati delle opportunità d cura ed assistenza ai propri congiunti possa essere realizzato in modo più efficace ed efficiente se svolto in un’ottica unitaria e coordinata, con il coinvolgimento di tutti i profili sanitari o sociali coinvolti di volta in volta”.

Un articolato progetto – frutto di oltre un anno di lavoro e alla cui stesura ha contribuito Augusto Pagani, al tempo Presidente dell’OMCeO Piacenza – non solo assistenziale, ma anche dalla forte valenza sociale, i cui obiettivi sono molteplici: migliorare la qualità di vita dei malati e dei familiari che di loro si prendono cura; migliorare l’integrazione dei medici di famiglia con i colleghi specialisti psicogeriatri, con gli psicologi ed in generale con tutti gli operatori sanitari; favorire la realizzazione di una rete di cure sanitarie ed assistenziali domiciliari, fondata sulla collaborazione delle diverse figure professionali e sulla realizzazione di frequenti e facili contatti interprofessionali.

Tre i principali interventi nei quali si articola il progetto: un percorso di screening, prima valutazione e follow-up della persona anziana con possibile deterioramento cognitivo; la realizzazione del Centro Ascolto per le Demenza (C.A.D.E.) rivolto ai malati e ai loro familiari; la valutazione e gestione del “burden” del caregiver di soggetti anziani affetti da demenza ricoverati presso l’Unità Operativa di Geriatria. Il progetto è finanziato dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano con 50mila euro nel 2021, mentre nel 2022 saranno stanziati ulteriori 100mila euro.

Ad oggi in Emilia Romagna si calcola che circa 72mila persone soffrano di demenza; nella provincia di Piacenza si calcola una prevalenza di 4.612 persone affette da demenza, di cui 3.173 femmine e 1.439 maschi. Per quanto riguarda l’incidenza della malattia nella nostra provincia, si stima che ogni anno si presentino circa 854 nuovi casi.

Forse cercavi

Obbligo vaccinale operatori sanitari: ulteriori indicazioni in merito all’applicazione del D.L. 44/2021 – art.4

La Regione Emilia Romagna con una nota fornisce ulteriori indicazioni relative alle misure a mettere …