8 Dicembre 2022

ECM-Obbligo Formativo: comunicazione agli iscritti

Il COGEAPS ha recentemente provveduto alla riduzione automatica di 1/3 dell’obbligo formativo individuale per il triennio 2020-2022 per tutti i professionisti sanitari sottoposti all’obbligo formativo. Questo è stato fatto per dare applicazione pratica alla delibera della Commissione Nazionale per la Formazione Continua e riconoscere la attività e l’impegno assicurato dai professionisti della sanità durante il periodo di emergenza da Covid 19.

Una ulteriore riduzione del debito formativo individuale di 30 crediti per tutti i Medici e gli Odontoiatri è stata ottenuta grazie al Dossier formativo di Gruppo che la FNOMCeO propone per ogni triennio. Almeno il 40% dei crediti deve essere acquisito in veste di partecipante, cioè di discente. I crediti ECM possono essere conseguiti partecipando a convegni e congressi, a corsi FAD accreditati e attività di formazione individuale coerenti con il proprio Piano formativo individuale. È opportuno considerare, a tale proposito, che l’obbligo formativo in materia di radioprotezione riguarda tutti i Medici e gli Odontoiatri, in quanto tutti potenziali prescriventi. Per il triennio 2020-2022 “i crediti specifici in materia di radioprotezione devono rappresentare almeno il 10 per cento dei crediti complessivi previsti per i medici specialisti, i medici di medicina generale, i pediatri di famiglia, (omissis) e almeno il 15 per cento dei crediti complessivi previsti nel triennio per gli specialisti in fisica medica e per i medici specialisti e gli odontoiatri che svolgono attività complementare”.

Ricordiamo agli iscritti che per poter ottenere la necessaria copertura assicurativa per la responsabilità professionale, i Medici e gli Odontoiatri devono conseguire almeno il 70% dei crediti formativi previsti per ogni triennio. Ricordiamo infine che i Medici e gli Odontoiatri che hanno compiuto 70 anni ma che proseguono l’attività professionale in modo non occasionale, sia come liberi professionisti che come volontari, devono rinunciare alla esenzione assegnata automaticamente dal COGEAPS al compimento del settantesimo anno di età. I Medici e gli Odontoiatri, di età inferiore ai 70 anni, che vanno in pensione ed esercitano saltuariamente l’attività professionale (da cui deriva un reddito annuo non superiore ai 5.000,00 euro) possono richiedere l’esenzione dichiarando al COGEAPS di aver cessato l’esercizio della professione per quiescenza e di svolgere attività lavorativa saltuaria.

Tali scelte, necessarie per regolarizzare la propria posizione formativa ed assicurativa, devono essere effettuate accedendo all’area riservata personale nel sito del COGEAPS (www.cogeaps.it).

Il Consiglio Direttivo dell’OMCeO Piacenza

Forse cercavi

Dispositivi medici: indicazioni operative per la segnalazione di incidenti – Circolare Ministero Salute

La FNOMCeO trasmette la Circolare del Ministero della Salute del 29 novembre 2021 recante “Indicazioni …