29 Novembre 2020
Home / Homepage / A Piacenza un Corso di Laurea in Medicina in lingua inglese

A Piacenza un Corso di Laurea in Medicina in lingua inglese

Piacenza avrà un corso di laurea in medicina in collaborazione con l’Università di Parma. A darne l’annuncio il sindaco Patrizia Barbieri insieme al direttore generale Ausl Luca Baldino.

Il nuovo corso, già approvato dal Senato Accademico dell’Università di Parma che ha avviato le procedure formali per la necessaria validazione da parte dei Ministeri competenti, sarà in lingua inglese e accoglierà ogni anno cento studenti, arrivando, a regime, a 600 iscritti; la partenza è prevista per settembre 2021, compatibilmente con l’andamento della pandemia che potrebbe farne slittare l’avvio all’anno successivo. Circa trenta la cattedre che saranno attivate, con sede (ancora da individuare) a Piacenza.

La realizzazione dell’iniziativa – spiega l’Ausl – comporterà, per l’ospedale di Piacenza, la qualifica di centro universitario, con “determinanti e concrete ripercussioni sul territorio in termini di formazione professionale dei nuovi medici, ulteriore potenziamento del presidio sanitario e impulso strategico a progetti e attività di ricerca”. Si dà compimento, in tal modo, all’iter già avviato – con conclusione prevista entro il 2020 – per rendere universitaria l’Ortopedia, cui seguiranno altri reparti entro i successivi sei/otto mesi.

“La dimensione internazionale – viene sottolineato – rende il nuovo corso di laurea con sede a Piacenza particolarmente innovativo e di indubbia attrattiva tra le proposte accademiche: le statistiche confermano che i percorsi formativi in lingua inglese sono tra i più ricercati dai giovani medici, a maggior ragione in un ambito territoriale, tra Parma e Piacenza, dove non ci sono equivalenti”.

“Un progetto che ritengo assolutamente importante – il commento del Presidente dell’OMCeO Piacenza Augusto Pagani -, premio alla professionalità dei professionisti piacentini, stimolo ad un ulteriore miglioramento della qualità dell’attività clinica e significativo per aumentare l’attrattività delle strutture sanitarie sul territorio per medici di qualità, che con questa sede universitaria potranno dare spazio alla loro capacità di fare formazione e ricerca”.

“Accogliamo dunque con favore questa iniziativa di un corso di laurea in inglese, che amplia l’offerta formativa differenziandola e mettendo Piacenza sullo stesso piano di Parma e non in un rapporto di subalternità”.

Forse cercavi

Elezioni Ordini – Le decisioni del Comitato Centrale FNOMCeO del 3 novembre

Pubblichiamo in allegato una sintesi delle decisioni assunte dal Comitato Centrale della FNOMCeO nella riunione …