24 Gennaio 2019
Home / Comunicati FNOMCeO / Decreto semplificazione: MMG, accesso ai concorsi anche durante corso di formazione

Decreto semplificazione: MMG, accesso ai concorsi anche durante corso di formazione

La FNOMCeO segnala che sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 14/12/2018 è stato pubblicato il decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, recante: “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione.”

II provvedimento – evidenzia la Federazione – presenta disposizioni di particolare interesse per i medici e gli Ordini.

In particolare l’articolo 8, al comma 4, proroga, dal 10 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, l’entrata di in vigore dell’obbligo per i prestatori di servizi di pagamento abilitati di utilizzare esclusivamente la piattaforma digitale per i pagamenti verso le pubbliche amministrazioni.

L’articolo 9 (Disposizioni urgenti in materia di formazione specifica in medicina generale), stabilisce che: “Fino al 31 dicembre 2021, in relazione alla contingente carenza dei medici di medicina generale, nelle more di una revisione complessiva del relativo sistema di formazione specifica i laureati in medicina e chirurgia abilitati all’esercizio professionale, iscritti al corso di formazione specifica in medicina generale, possono partecipare all’assegnazione degli incarichi convenzionali, rimessi all’accordo collettivo nazionale nell’ambito della disciplina del rapporti con i medici di medicina generale”.

“La loro assegnazione è in ogni caso subordinata rispetto a quella dei medici in possesso del relativo diploma e agli altri medici aventi, a qualsiasi titolo, diritto all’inserimento nella graduatoria regionale, in forza di altra disposizione”.

“Resta fermo, per l’assegnazione degli incarichi per l’emergenza sanitaria territoriale, il requisito del possesso dell’attestato d’idoneità all’esercizio dell’emergenza sanitaria territoriale. Il mancato conseguimento del diploma di formazione specifica in medicina generale entro il termine previsto dal corso di rispettiva frequenza, comporta la cancellazione dalla graduatoria regionale e la decadenza dall’eventuale incarico assegnato”.

“Entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, in sede di Accordo collettivo nazionale, sono individuati i criteri di priorità per l’inserimento nelle graduatorie regionali dei medici iscritti al corso di formazione specifica in medicina generale, per l’assegnazione degli incarichi convenzionali, nonchè le relative modalità di remunerazione”.

LA COMUNICAZIONE FNOMCeO CON IL TESTO DEL DECRETO

Forse cercavi

Nuovo corso FAD e delibera in materia di attività ECM svolte all’estero

Dal 1 gennaio fino al 31 dicembre 2019 è disponibile online sulla piattaforma FadlnMed il …